Cerca nel sito
HOME  / cuore
lombardia lago di garda sirmione itinerari romantici

Sirmione, mano nella mano nella "perla del Garda"

Alla scoperta di scorci romantici, paesaggi da sogno e meraviglie artistiche vista lago

Panorama di Sirmione
©iStockphoto
Veduta panoramica di Sirmione
E' nota come la "perla del lago di Garda" e le sue bellezze sono state decantate, nel corso della storia, da poeti e scrittori come Catullo, Stendhal, Lawrence e Goethe che, nei loro scritti, ne celebrarono le meraviglie paesaggistiche ed artistiche. Con un tale biglietto da visita non può certo meravigliare che, oggi, Sirmione sia diventata una delle mete più rinomate del Lago di Garda. Adagiata su una sottile penisola del basso Garda bresciano che si insinua per 4 chilometri nelle acque del Benaco dividendo i golfi di Peschiera e Desenzano, la cittadina è un susseguirsi di scorci pittoreschi e vedute panoramiche di grande fascino che, assieme al ricco patrimonio artistico e archeologico, la rendono una meta perfetta da scoprire in due. Passeggiare mano nella mano tra i vicoli incorniciati dai muri in pietra, affacciarsi ad ammirare l'immensa distesa di acque limpide che lambisce la penisola, concedersi un momento di pace e relax sulle spiagge o nelle calde piscine dello stabilimento termale, scoprire i sapori e i profumi genuini della cucina locale si rivelerà un'esperienza in grado di conquistare il cuore.



Quando si giunge al centro storico di Sirmione da terra lo sguardo è immediatamente rapito dalla mole del Castello Scaligero che con le sue torri e le sue merlature si erge a guardia del borgo, circondato, su ogni lato, dall'acqua, dalla quale sembra letteralmente emergere. La rocca risale al XIII secolo e rappresenta un raro esempio di fortificazione lacustre. E' uno dei castelli meglio conservati d'Italia ed offre l'opportunità, percorrendo i camminamenti di ronda, di ammirare uno dei panorami più belli di Sirmione. Dall'alto del castello, infatti, si gode della magnifica vista del lago che si estende dinanzi e attorno al maniero in un susseguirsi di sfumature e di riflessi di grande suggestione.



Lasciandosi alle spalle le mura del castello, ci si addentra per le strette vie del borgo, costeggiate da case in pietra, caffè, ristorantini e negozi. Durante la bella stagione potrà risultare difficile farsi strada nella moltitudine di turisti, ma anche con le strade affollate, la bellezza del centro storico baciato dal sole estivo rimane immutata. Chi prediligesse, però, atmosfere più intime e appartate, dovrebbe valutare la possibilità di visitare il borgo durante la bassa stagione, perdendo, però, l'opportunità di immergersi nelle limpide acque del lago. Esplorando vicoli e piazze si scoprono autentici tesori in ogni periodo dell'anno, come la chiesa di S. Anna della Rocca, quella di Santa Maria Maggiore, nota anche come Santa Maria della Neve e l'antichissima chiesa di San Pietro in Mavino, risalente all'VIII secolo circa.

Da San Pietro in Mavino non bisogna camminare molto per raggiungere quello che, secondo molti, è il sito più affascinante e sorprendente di Sirmione. Si tratta delle rovine dell'antica villa romana nota come le Grotte di Catullo che si estendeva su più livelli proprio sulla punta della penisola, in una posizione panoramica da levare il fiato. Si ritiene fosse appartenuta al poeta romano che, in alcuni suoi scritti, fa menzione di un possedimento a Sirmione dove amava far ritorno. La villa è considerata il più rilevante esempio di residenza di epoca romana costruita sulle sponde del lago nonchè di tutta l'Italia settentionale. Non si può, dunque, visitare Sirmione senza concedersi una passeggiata alla scoperta di questa dimora risalente al periodo tra il I secolo a.C. e il I secolo d.C., anche soltanto per godere dello splendido colpo d'occhio offerto dalle antiche rovine che si affacciano sul lago e della vista meravigliosa che si gode dalla punta della penisola.



Proprio ai piedi delle Grotte di Catullo si trova, invece, uno dei luoghi più frizzanti ed amati dai giovani che frequentano Sirmione. Si tratta di Jamaica Beach ed il suo nome che richiama magnifci luoghi esotici fornisce già un suggerimento sulle atmosfere che si respirano su questa spiaggia che sfoggia scenari sorprendenti che ricordano quasi quelli di un'isola tropicale. Il colore dell'acqua, qui, è davvero unico e concedendosi un drink al chiosco sulla riva sembra davvero di trovarsi in un luogo lontano, non fosse per le rovine del sito archeologico che vegliano sul lago ricordando in che splendido luogo del proprio Paese ci si trovi. Per gli amanti delle spiagge, inoltre, vale la pena intraprendere la piacevole Passeggiata delle Muse che conduce sino al Lido delle Bionde.

Vista dall'acqua Sirmione si presenta come una vera e propria gioia per gli occhi. Per questo il miglior coronamento di una sosta, e magari di un bagno (stagione permettendo), sulle più belle spiagge cittadine, è una gita in barca attorno alla penisola. Navigando sul lago si rimane immediatamente colpiti dal castello che si erge a guardia del borgo e dalle vestigia della villa romana che dominano la punta. Alcune gite, inoltre, consentono di raggiungere le isole circostanti che si rivelano una vera sorpresa. L'Isola di San Biagio, ad esempio, nota anche come Isola dei Conigli, sfoggia una lussureggiante vegetazione che offre dimora ai graziosi roditori che le sono valsi il soprannome. Isola del Garda, invece, privata ma visitabile, ospita una sontuosa villa in stile neogotico veneziano circondata da eleganti giardini all'inglese e all'italiana e da un parco naturale.



E per concedersi un momento di relax di coppia a conclusione di una giornata carica di emozione, l'appuntamento è presso il famoso centro termale Aquaria. Sirmione, infatti, è nota anche per le sue acque termali che, presso questo stabilimento immerso in una rigogliosa vegetazione, sono protagoniste di rilassanti trattamenti che spaziano dai percorsi vascolari sino alle docce sensoriali. Nelle piscine termali, inoltre, ci si può concedere un corroborante momento di benessere in dolce compagnia, godendo, magari, di un romantico tramonto dai mille colori immersi nella piscina con vista sul lago.

Leggi anche:
Lombardia: 5 itinerari nella natura dei parchi più belli
Lombardia nel piatto: 5 tour a caccia di ricette speciali

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE





Saperne di più su CUORE
Correlati per regione
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati